CORSO TRIENNALE PER COUNSELOR AD ORIENTAMENTO PSICOANALITICO

IL BUON USO DEL DOLORE


Data

Domenica 31 Marzo 2019 | 9:00 - 18:00


Segreteria Organizzativa:


Quota di iscrizione:


Crediti e materiale rilasciati:
    - 8 crediti formativi (solo per counselors soci di AssoCounseling - anno in corso)
    - Attestato di partecipazione del Centro di Ascolto

Codice accreditamento Assocounseling:
CERT-0010-2009

Numero massimo di partecipanti:
30 persone

Corpo docente:
dott. Alessandro Guidi
Psicologo psicoterapeuta di formazione psicoanalitico-lacaniana.
dott. Giuseppe Ricca
Sociologo clinico.

Metodologia d’insegnamento:
Lezioni frontali ed esercitazioni esperenziali

Struttura del corso:
8 ore di lezione frontale con breve coffe-break ogni 2 ore e una pausa-pranzo di un'ora.

A chi si rivolge:
Counselors e interessati all'argomento

Materiale didattico consegnato:
Presentazione del Corso, dispense


Sede del Corso:

Circolo SMS di Rifredi, FIRENZE | Via Vittorio Emanuele II


Corso di aggiornamento per counselor

 

La distinzione tra dolore corporeo e dolore psichico non è oggetto di interesse per la psicoanalisi perché il dolore, per Freud, è un affetto misto che ha luogo al confine tra soma e psiche. È un affetto che sfugge al pensiero e che si manifesta sempre come un’esperienza di limite, sia il tra corpo e mente, sia tra me e l’altro, sia tra il funzionamento del soggetto e il suo disordine. Per la psicoanalisi il dolore è l’affetto ultimo, l’ultimo baluardo prima della follia e della morte. È come un sussulto che afferma la vita e la capacità di dice qualcosa di sé. Il dolore, dunque, è, per la psicoanalisi, un sintomo, cioè una manifestazione esteriore di una pulsione inconscia e, spesso, rimossa. Quando siamo privati dell’integrità del nostro corpo (dolore fisico) o dell’oggetto del nostro attaccamento emotivo (dolore psichico), si produce un eccesso di investimento libidico sull’immagine del corpo leso o sull’immagine dell’oggetto perduto. Un simile eccesso di investimento si traduce in quel dolore, che, per Freud, sopraggiunge ogni volta che ha luogo uno spostamento massiccio di energia; eppure, dice ancora il padre della psicoanalisi, il dolore può diventare una “bussola” per il soggetto sofferente e per chi ascolta quella sofferenza. Così, in una relazione di ascolto, chi ascolta il dolore dell’altro può simbolizzare quella sofferenza, aspettando che il temo e le parole lo consumino e lo elaborino. Ecco il “buon uso del dolore” di cui parlava Winnicott a proposito del senso di colpa: rendere visibile e non più esiliato il dolore vuol dire dargli un senso e trovargli un posto in cui può essere gridato e logorato a forza di lacrime e parole.

 

Programma del corso:

MODULO DI ISCRIZIONE

PAZIENTA UN ATTIMO....

Data

Domenica 31 Marzo 2019 | 9:00 - 18:00


Segreteria Organizzativa:


Quota di iscrizione:


Crediti e materiale rilasciati:
    - 8 crediti formativi (solo per counselors soci di AssoCounseling - anno in corso)
    - Attestato di partecipazione del Centro di Ascolto

Codice accreditamento Assocounseling:
CERT-0010-2009

Numero massimo di partecipanti:
30 persone

Corpo docente:
dott. Alessandro Guidi
Psicologo psicoterapeuta di formazione psicoanalitico-lacaniana.
dott. Giuseppe Ricca
Sociologo clinico.

Metodologia d’insegnamento:
Lezioni frontali ed esercitazioni esperenziali

Struttura del corso:
8 ore di lezione frontale con breve coffe-break ogni 2 ore e una pausa-pranzo di un'ora.

A chi si rivolge:
Counselors e interessati all'argomento

Materiale didattico consegnato:
Presentazione del Corso, dispense


Sede del Corso:

Circolo SMS di Rifredi, FIRENZE | Via Vittorio Emanuele II

Calendario delle lezioni   Docenti   Area Studenti
CALENDARIO DELLE LEZIONI   PROFILO E PROGRAMMI DEI DOCENTI   AREA DEDICATA AGLI ALLIEVI
luoghi delle lezioni   brochure   Area documenti
SEDE DEL CORSO E DELLE LEZIONI   SCARICA BROCHURE E LOCANDINA   SCARICA I DOCUMENTI PER L'ISCRIZIONE